Il progetto “Sesto Senso” prende vita nell’estate 2006 da un’ambiziosa idea di Davide Baccanelli (Chitarra), Diego Rossi (Tastiere) e Stefano Santini (Batteria). L’intento era quello di formare una Cover-Band di altissimo livello, in grado di proporre un repertorio vastissimo ricco di brani famosi e graditi alla gente, capace di coinvolgere il pubblico con uno show originale e ricco di carica emotiva, il tutto, ovviamente, con l’imperativo categorico di suonare tutto rigorosamente dal vivo, senza l’ausilio di alcun tipo di supporto. Per riuscire in questa impresa i tre ragazzi, dopo aver effettuato vari provini a numerosi ragazzi della loro zona, decidono di avvalersi della collaborazione di altri tre splendidi musicisti, Marco Lanzi (Basso), Luca Pacciarini (Chitarra Ritmica, allievo dello stesso Davide) e Giuseppe Marini (Voce). Dopo un periodo di prove che si rivela molto più breve del previsto (circa 2 mesi), grazie alle elevate doti strumentali, all’esperienza, ma soprattutto alla professionalità di tutti e sei, la band inizia subito con i primi concerti. L’esordio avviene il 29 Dicembre 2006. Giuseppe, con la sua voce e la sua simpatia, si dimostra subito in grado di coinvolgere e far divertire qualsiasi tipo di pubblico, anche quello più difficile, sorretto dalla potente carica sonora proveniente dai musicisti nelle retrovie. Immediatamente dopo i primi spettacoli di rodaggio, la band visto il notevole successo conseguito, decide di rinchiudersi nuovamente in sala prove con un preciso obiettivo: eliminare totalmente i tempi morti tra una canzone e l’altra, per creare un maxi spettacolo da godersi senza interruzioni, tutto di un fiato. Dopo svariate ore di lavoro arriva finalmente l’occasione del debutto in discoteca..... Ovviamente i notevoli sacrifici vengono ripagati da un sonoro applauso della gente presente in sala. Da quel giorno, 14 Aprile 2007, inizia la vera ascesa dei Sesto Senso, capaci poi di mettere in fila circa trenta concerti nei quattro mesi successivi. Durante questo periodo il gruppo riesce a farsi conoscere in tutta la Valtiberina, suonando in numerosissime ed importanti feste tradizionali di paese, nelle sagre, nelle feste private e nei matrimoni. Alla fine dell’estate i sei decidono che è arrivata l’ora di fare il primo vero salto di qualità e realizzano un ottimo Demo Audio in sala di registrazione contenente 3 brani dimostrativi di vario genere che iniziano a far girare nei vari locali della zona a scopo promozionale (Il demo si può ascoltare nel MySpace del gruppo scritto sotto). Successivamente viene presa la decisione di realizzare un book fotografico e a tale scopo viene interpellato uno dei più famosi professionisti del centro italia, Alessandro Schinco, già noto per aver realizzato meravigliosi servizi per campagne pubblicitarie di altissimo grido. Ne scaturisce un lavoro meraviglioso, che permette la realizzazione immediata di uno stupendo sito internet e di varie locandine che ritraggono i ragazzi in ambientazioni favolose.  Il 2007 si conclude con uno strepitoso live nella discoteca Formula di Città di Castello, durante il quale viene realizzato un bellissimo video demo che si può tutt’ora guardare nel My Space della band (www.myspace.com/sestosensoband). Nel gennaio 2008 i ragazzi si iscrivono all’Accademia di Sanremo Giovani e registrano un singolo inedito dal titolo “Faccio tutto per te”, un brano con chiare connotazioni R&B, molto orecchiabile ed accattivante. Nello stesso mese, viene presa la dolorosa decisione di privarsi della seconda chitarra Luca Pacciarini e di continuare con una formazione di soli 5 elementi, a causa della scarsissima presenza nel loro rinnovato repertorio di brani che richiedessero l’uso di due chitarre oltre alle tastiere. Successivamente, i “cinque Sensi” riprendono l’attività live in maniera decisamente impegnativa, dal momento che la band ormai entrata nel giro dei più famosi locali della zona ha deciso di ampliare i propri “confini” e farsi conoscere anche al di fuori della Valtiberina. Nel periodo che va dal Febbraio all’Aprile del 2008 i ragazzi collezionano una serie di live bellissimi nei locali più disparati, dalla Discoteca Jolly di Novafeltria (unica band ad aver suonato live nel locale al posto del dj dall’1 alle 3!! di fronte a oltre 900 persone), al Charleston di Sant’Agata Feltria (locale dove girano le più famose cover band del centro e del nord italia e nel quale ormai fanno tappa fissa ogni 2 mesi circa), al Byond di Città di Castello (dove suonano 2 settimane dopo l’apertura in occasione della “Festa della Donna” davanti a circa 1300 persone e successivamente altre 3 volte),  al Poco Loco di Rivotorto di Assisi (locale famosissimo nel quale riscuotono un forte successo), tanto per citarne alcuni. Nel frattempo aumentano le richieste per matrimoni e feste private di persone che li cercano tramite internet dopo averli visti suonare nei locali (La Band suona anche al matrimonio dei proprietari del Jolly e di uno dei soci del Byond, che dopo le loro performance nei loro locali per la grande occasione volevano solo loro) e decidono quindi di realizzare una speciale Marcia Nuziale Rock che riscuote un successo clamoroso, di fronte agli occhi sgranati delle vecchiette... L’intensa attività live però, se da un lato accresce la popolarità della band, dall’altro inizia a creare dei problemi dal punto di vista organizzativo. Infatti alcuni dei componenti non riescono più a conciliare il ritmo delle prove e dei live con i loro impegni di lavoro, iniziando a manifestare l’intenzione di lasciare il gruppo per cause di forza maggiore. A fine Maggio 2008 il tastierista Diego Rossi annuncia il suo ritiro entro la fine di Luglio, mentre il cantante Giuseppe Marini entro la fine dell’estate. Gli altri 3, dopo aver preso atto della decisione dei loro due amici, arruolano immediatamente un nuovo tastierista, Giacomo Baschetti. Davide, il chitarrista, si prende l’impegno, parallelamente all’attività live e alle prove di routine, di insegnare al nuovo elemento tutto il repertorio della band, in maniera tale da renderlo operativo nel minor tempo possibile. Grazie alla serietà e alla professionalità di Giacomo, nonostante la sua giovane età (deve compiere 22 anni) il lavoro viene ultimato in un mese circa ed il ragazzo fa il suo esordio al posto di Diego il 18 Luglio 2008 in un weekend memorabile dove i Sesto Senso riescono nell’impresa di fare 3 concerti in 24 ore tra venerdì sera e sabato notte. Strepitoso il concerto del sabato che li vede chiudere la mitica “Notte Bianca” di Sansepolcro davanti ad una piazza stracolma alle 4 del mattino! Successivamente, dopo essersi goduti un meritato mese di riposo, a fine Agosto per sostituire Giuseppe viene chiamato Nicola Socali, cantante eccezionale, di grande carisma, molto conosciuto e ricchissimo di esperienza per aver militato in numerosissime formazioni locali. Ha inizio così l’avventura dei nuovi Sesto Senso, quella che deve essere ancora scritta....
 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Copyright Sesto Senso Band  |  All Right Reserved 2009
Designed by Donnini Andrea